Non importa in che periodo dell’anno ci troviamo: una bella doccia calda è un piacere unico, nonostante a volte abbia un caro prezzo per i tubi e la caldaia. Non ci riferiamo al prezzo del gas, ma alla formazione di calcare e incrostazioni.

 

Il calcare non è altro che un composto di ioni minerali e sali, come il magnesio e il calcio, che si trovano nell’acqua e che si accumulano sulle superfici di metallo causando macchie o addirittura, nei casi più gravi, vere e proprie ostruzioni.

Di seguito ti suggeriamo un eccellente trucco per eliminare calcare e incrostazioni dalla caldaia e dai tubi di acqua calda, facendoci risparmiare tempo e denaro (l’acqua calda arriva più efficacemente e più velocemente).

Primo passaggio. La prima cosa da fare è chiudere sia l’acqua che il gas. La caldaia deve essere completamente spenta. Connetti un tubo all’uscita dell’acqua, con l’aiuto di una pompa, toglierai e introdurrai una miscela speciale.

Secondo passaggio. In un contenitore mescola 250 ml di aceto bianco con dell’acqua. Versa in un contenitore attraverso il quale è possibile versare la miscela nel tubo.

Fai attenzione: sul mercato esistono sostanze che eliminano il calcare. Se vuoi fare una pulizia interna dei tubi, è necessario contattare un tecnico specializzato.

Terzo passaggio. La parte esterna della caldaia e dei tubi puoi pulirla usando un panno imbevuto di aceto, strofinando con forza per togliere le macchie più difficili.

Sebbene l’acqua calda sia una comodità e un piacere, può anche provocare scottature. Ti consigliamo di eseguire la pulizia della caldaia e dei tubi di acqua calda facendo molta attenzione.