Nelle fughe del pavimento si accumula sporcizia di tutti i tipi: grasso, muffa o polvere, per dirne solo alcuni. A volte, se non le puliamo adeguatamente, le fughe diventano nere e difficili da pulire. È per questo che, ogni tanto, conviene fare una bella pulizia profonda.

La buona notizia è che pulire a fondo e sbiancare le fughe non è difficile come sembra, e non è necessario neanche affidarsi a prodotti specifici per questo tipo di pulizie.

Di seguito ti spieghiamo un efficace metodo per sbiancare le fughe e farle tornare come nuove usando esclusivamente prodotti naturali e alla portata di tutti.

Gli ingredienti del metodo sono semplicissimi: bicarbonato di sodio, aceto e acqua calda. Abbiamo parlato tante volte delle meraviglie della combinazione tra bicarbonato e aceto per le pulizie domestiche.

Il bicarbonato aiuta ad eliminare qualsiasi tipo di sporcizia e a disinfettare le superfici. L’aceto bianco, invece, oltre a disinfettare e pulire, neutralizza gli odori.

Applicare il metodo è semplicissimo. Spargi del bicarbonato di sodio tra le fughe, poi versa un po’ di aceto e usa una spazzola (o un vecchio spazzolino da denti, anche se per via delle sue dimensioni ridotte allungherà la durata della pulizia) per strofinare bene.

Infine, usa dell’acqua molto calda per risciacquare. Effettua varie passate, se necessario. Le fughe dovrebbero essere tornate al loro aspetto iniziale.

Un altro efficace metodo per sbiancare le fughe consiste nell’utilizzo dell’acqua ossigenata, molto efficace nel combattere contro la muffa e l’umidità accumulata tra le fughe per via di una scarsa ventilazione.

Applica l’acqua ossigenata direttamente sulle fughe e usa un panno per eliminare tutti i residui.