Tutti noi abbiamo dei gioielli dai quali non ci separiamo mai, che sia per una questione estetica oppure affettiva. L’unico problema che hanno questi pezzi di bigiotteria è che tendono a perdere la loro lucentezza, diventando neri e opachi.

Per fortuna esistono dei trucchetti che ci aiutano a recuperare i nostri gioielli preferiti senza dover ricorrere prodotti costosi, ma usando ingredienti alla portata di tutti.

Perché i gioielli diventano neri e opachi?

Esistono due motivi che possono causare questo fenomeno: lo zolfo, un elemento chimico che appartiene al gruppo dell’ossigeno, reagiste con tutti i metalli, tranne che con l’oro e il platino.

Inoltre, gli oli che vengono prodotti dal corpo e che finiscono sui gioielli, finiscono con annerirlo, soprattutto se si consumano bevande alcoliche. L’uso di lacca, deodoranti o profumi può peggiorare ulteriormente la situazione.

Primo trucco

In un recipiente metti dell’acqua e una aspirina effervescente. Immergi i gioielli in acciaio inossidabile e lasciali per 5 minuti.

Trascorso il tempo prestabilito scarta l’acqua e asciuga bene gli oggetti, usando un panno di cotone ben asciutto e pulito.

Secondo trucco

Inumidisci un panno di cotone con un prodotto struccante per gli occhi, e usalo per pulire l’oggetto annerito.

Assicurati di strofinare bene tutta la superficie, fino a farla tornare al suo colore originale.

Terzo trucco

Mescola un cucchiaio di bicarbonato di sodio con mezzo di sapone per i piatti e un po’ di acqua tiepida. Mescola bene, immergici i gioielli e strofina bene.

Una volta tornati puliti, usa un panno asciutto per rimuovere eventuali residui e asciugare bene.

Ora che conosci questi tre trucchi per pulire i gioielli anneriti, prova ad applicarli per fare tornare i tuoi oggetti preferiti al loro splendore originale.