L’aceto è uno dei prodotti più usati per le pulizie domestiche, ma in pochi sanno che è efficacissimo anche per fare il bucato. Se ti interessa sapere come fare il bucato con aceto, e perché conviene farlo, sei nel posto giusto e di seguito troverai tutti i dettagli.

Oltre a darci un bucato più pulito, l’aceto è efficace anche per recuperare i colori ed è un ottimo sostituto dell’ammorbidente. Non essendo un prodotto chimico, non ha alcun effetto collaterale sulla pelle ed è completamente innocuo.

Inoltre, essendo antisettico e antibatterico, l’aceto aiuta ad eliminare germi e batteri che si possono depositare sul nostro bucato.

Sbiancare il bucato. Versa un cucchiaio di aceto in 200 ml di acqua tiepida e applica direttamente sulla macchia. Se vuoi sbiancare il capo intero, usa le stesse proporzioni (ad esempio, 100 ml di aceto in 2 litri d’acqua) per preparare una soluzione nella quale immergere il capo per 20 minuti.

Rimuovere macchie localizzate. Mescola un cucchiaio di aceto con una di bicarbonato e applica direttamente sulla macchia. Fai agire per qualche minuto, poi lava il capo normalmente.

Sostituire l’ammorbidente. Gli ammorbidenti industriali sono carichi di sostanze chimiche e, a lungo andare, possono rovinare i capi. L’aceto è un eccellente sostituto dell’ammorbidente e darà al bucato un gradevolissimo odore. Versa mezzo bicchiere di aceto nel cestello apposito della lavatrice al posto dell’ammorbidente.

Recupera i colori. Lavando il bucato con l’aceto è utile anche per recuperare i colori dei capi, sbiaditi per l’uso frequente di detersivi industriali.

Protegge la lavatrice. Esegui un lavaggio una o due volte al mese usando solo acqua e aceto per proteggere la lavatrice, pulirla e disinfettarla. È un trucco eccellente per evitare i resti di sapone o muffa.