Non importa se sei un principiante o uno chef esperto, l’accumulo di grasso sulle superfici della cucina è inevitabile e sarà sempre un tuo nemico. Per fortuna, non è necessario usare prodotti chimici come la candeggina per pulire a fondo il piano cottura.

Grasso e residui di cibo rappresentano un vero e proprio grattacapo, poiché oltre ad essere difficili da rimuovere, bisogna anche fare molta attenzione a non graffiare il piano cottura, soprattutto se di ceramica o piastrelle.

Di seguito ti elenchiamo alcuni efficaci trucchi per pulire a fondo il piano cottura, rimuovendo grasso e residui di cibo incrostati senza correre il rischio di graffiarlo o mettere a rischio la nostra salute.

Limone e bicarbonato

Entrambi gli ingredienti hanno proprietà sgrassanti e disinfettanti che possono sciogliere sporco e cibo incrostato e fare tornare il piano cottura come nuovo.

Mescola il succo di 7 limoni con 3 cucchiai di sale grosso e 2 cucchiai di bicarbonato di sodio fino ad ottenere un composto ben omogeneo, quasi cremoso.

Applica direttamente sullo sporco accumulato sul piano cottura e lascia riposare per un minuto. Successivamente strofina bene con una spugna, quindi passa un panno pulito. Ripeti il procedimento se necessario.

Acqua calda, sapone e limone

Il sapone per i piatti ha meravigliose proprietà sgrassanti, mentre il limone aiuta a disinfettare. Per togliere il grasso e i residui incrostati su superfici in ceramica o piastrelle, questa soluzione è senza dubbio la più indicata.

Riscalda un po’ d’acqua, poi aggiungi il succo di un limone e qualche goccia di sapone liquido.

Immergi una spugna nella soluzione e usa per strofinare bene su tutta la superficie del piano cottura. Il grasso e i residui di cibo verranno via molto facilmente.

Infine, usa un panno umido per rimuovere residui di sapone e di sporcizia.

Aceto e bicarbonato di sodio

La combinazione di aceto bianco e bicarbonato è una delle più potenti nell’ambito delle pulizie domestiche. Oltre a rimuovere il grasso incrostato, aiuta a rimuovere qualsiasi tipo di macchia.

Mescola 100 ml di aceto bianco con 3 cucchiai di bicarbonato di sodio e attendi che finisca la reazione effervescente. Applica la soluzione sul piano cottura e attendi una decina di minuti, poi strofina bene con una spugna o uno spazzolino da denti vecchio.

Infine, passa un panno pulito per rimuovere tutti i residui e lasciare il piano cottura pulitissimo.