Il bagno è una delle zone della casa dove solitamente impieghiamo più tempo a pulire, soprattutto se calcare, muffa e sapone indurito si sono impossessati di alcune superfici. Se non riesci ad eliminare questo tipo di macchie con i classici pulitori industriali e vuoi evitare di usare la candeggina, prova ad applicare uno dei seguenti trucchi con l’aceto bianco.

Avrai sicuramente notato che il bagno si sporca più facilmente, per via delle grandi quantità di germi e batteri che accumula ogni giorno. Anche l’uso giornaliero di sapone e l’umidità abbondante possono fare comparire macchie, anche di muffa, dando al bagno un aspetto trasandato.

I batteri intestinali sono microrganismi che possono saltare su qualsiasi superficie del bagno, dalle piastrelle alle porte, dalle maniglie ai rubinetti, dallo spazzolino da denti agli asciugamani. Ma è il WC ad accumulare la maggiore quantità, e per questo andrebbe pulito quotidianamente.

Aceto bianco per pulire il WC

Se vuoi eliminare le macchie marroni e quelle di calcare dal WC e assicurarti di eliminare tutti i batteri, basta spruzzare un po’ di aceto bianco su tutta la sua superficie.

Lascia agire per 20-30 minuti, poi strofina bene con uno spazzolino o una spugna e risciacqua. Infine, tira lo sciacquone. Oltre ad essere disinfettante, l’aceto bianco è anche potentissimo contro le macchie marroni.

Pulire le piastrelle con l’aceto bianco

Col passare del tempo le piastrelle del bagno tendono a diventare opache, per via dell’accumulo di residui di sapone e funghi. Restituirgli la loro brillantezza originale è tanto semplice quanto economico: basta l’aceto bianco.

Mescola 250 ml di aceto bianco con 150 ml di acqua e versa in uno spruzzino. Spruzza la soluzione su tutta la superficie delle piastrelle e, dopo 15 minuti, strofina bene con una spugna.

Infine, risciacqua con abbondante acqua e se possibile asciuga con un panno pulito.

Aceto bianco per pulire il vetro della doccia

Anche il vetro della doccia è soggetto all’accumulo di residui di sapone e muffa, ma anche delle macchie di calcare presenti nell’acqua.

Per eliminare tutte queste macchie e fare splendere il vetro mescola 2 cucchiai di bicarbonato di sodio con 2 di aceto bianco e 250 ml d’acqua.

Versa tutti gli ingredienti in una bottiglia dotata di diffusore spray e, dopo 15 minuti, strofina con una spugna. Risciacqua e asciuga con un panno pulito.

Disinfettare e pulire il rubinetto con l’aceto bianco

Rubinetto e lavandino sono soggetti all’accumulo di germi e batteri, alcuni invisibili e altri presenti sotto forma di macchie.

Versa un cucchiaio di bicarbonato di sodio su una spugna e strofina bene sul rubinetto e su tutto il lavandino. Noterai che gran parte della sporcizia viene via.

Risciacqua il lavandino e il rubinetto, poi mescola 70 ml di aceto bianco con il succo di un limone, e usa questa soluzione per pulire nuovamente tutte le superfici, questa volta usando della carta assorbente. Infine, risciacqua con abbondante acqua e asciuga bene.